Corso per Messo Tributario Notificatore

 

Corso di formazione per “Messo Tributario Notificatore”
 ai sensi dell’art. 1 commi 158, 159 e 160 della Legge 27 dicembre 2006, n. 296 (legge finanziaria per l’anno 2007)

 

La Finanziaria 2007 ha apportato rilevanti novità, per le figure del “Messo Tributario Notificatore” e dell’ “Accertatore Tributario”. Gli art.1, ai commi 158, 159 e 160 e ai commi 179, 180 e 181 della Legge 296/2006 disciplina, infatti, le nuove modalità di nomina di tali figure, nonché un più ampio raggio di operatività che il Legislatore ha voluto riservare agli stessi.

Il personale così formato potrà essere adibito alla notifica di atti di accertamento, liquidazione delle entrate tributarie e patrimoniali oltre a quelli relativi alle procedure della riscossione coattiva, e all’accertamento sul territorio delle fattispecie imponibili. I verbali redatti fa fede di atto pubblico e pertanto semplifica non solo le operazioni di accertamento ma anche quelle relative all’eventuale contenzioso circa la legittimità degli atti di accertamento e liquidazione.

Queste figure potranno essere nominate tra i dipendenti delle Amministrazioni Locali, tra soggetti che, per le attività svolte in precedenza, offrono garanzie all’Ente ed ancora tra i dipendenti dei Concessionari iscritti all’Albo di cui all’art. 53 del D.Lgs. 446 del 1997.
Al fine di ottenere la nomina occorre la partecipazione ad un apposito corso di formazione e qualificazione ed il superamento di un esame di idoneità.

 

OBIETTIVI GENERALI:

La L. 27 dicembre 2006, n. 296 (legge finanziaria per l’anno 2007) stabilisce, all’art. 1, commi dal 159 al 161, che i dirigenti dei comuni e delle province possono nominare  messi notificatori tra i dipendenti dell'amministrazione comunale o provinciale, tra i dipendenti dei soggetti ai quali l'ente locale ha affidato, anche disgiuntamente, la liquidazione, l'accertamento e la riscossione dei tributi e delle altre entrate ai sensi dell'articolo 52, comma 5, lettera b), del decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, e successive modificazioni, nonche' tra soggetti che, per qualifica professionale, esperienza, capacita' ed affidabilita', forniscono idonea garanzia del corretto svolgimento delle funzioni assegnate, previa, in ogni caso, la partecipazione ad apposito corso di formazione e qualificazione, organizzato a cura dell'ente locale, ed il superamento di un esame di idoneita'.

Il messo notificatore esercita le sue funzioni nel territorio dell'ente locale che lo ha nominato.

 

DURATA:

Ore 14.

 

PROGRAMMA:

- La figura del messo notificatore (art. 1, commi 158  e ss L.n° 296/2006 – ed. Finanziaria 2007);

- Il procedimento di notificazione: cenni sulle nozioni presupposte (dimora, residenza, domicilio, convivenza, irreperibilità, sede legale, sede amministrativa, ecc…);

- La disciplina processualcivilistica in materia di comunicazioni e notificazioni (art. 135 e ss. del c.p.c.), integrata con i più recenti aggiornamenti normativi generali e speciali;

- Le regole da seguire in rapporto ai destinatari (persone fisiche e persone giuridiche);

- La relata di notifica - Irregolarità, nullità e sanatoria;

- Le spese di notifica e il rimborso delle stesse;

- Profili di responsabilità penale, civile e amministrativa;

- Disposizioni del C.P.P. in materia di notificazione;

- Normativa sulla notificazione a mezzo posta e per via telematica;

- Notificazione degli atti tributari, delle violazioni al codice della strada e delle norme a tutela dell’ambiente;

- Elementi di legislazione sulla privacy;

- Norme di etica professionale.

 

Al termine del corso per il rilascio dell’attestato finale i partecipanti dovranno superare un esame finale.

 

 

Contatto

 

CONTATTACI PER AVERE ULTERIORI INFORMAZIONI